Filippo Jacoponi

Azioni Pensate di Filippo M. Jacoponi

Un lavoro per i tuoi valori attraverso metodi pratici e osservabili.  Un contesto per favorire l’osservazione di sé e la comunicazione  al fine di incrementare il benessere nelle relazioni e nella vita quotidiana.

*Questo sito promuove servizi evidence based di consulenza psicologica e psicoterapica

Il metodo di lavoro

Nella consulenza psicologica e psicoterapica è necessaria una visione di insieme al fine di considerare i vari aspetti che intervengono sul comportamento (aspetti biologici, psicologici, sociali).

Il metodo che viene proposto per la gestione e comprensione dei problemi psicologici consiste nello sviluppo di abilità per l’osservazione dei pensieri e dei significati che ciascuno di noi assegna alle proprie esperienze e che influiscono sulle nostre emozioni e comportamenti. Particolare attenzione è rivolta al rapporto che abbiamo nei confronti dei nostri pensieri al modo in cui ci poniamo rispetto ad essi. 

 

I servizi offerti dallo Studio di Psicologia e Psicoterapia sono:

“Pensare le azioni” è ciò che si può realizzare attraverso l’auto-osservazione nello spazio di consulenza, ossia osservare il comportamento e i fattori che lo influenzano sviluppando una maggiore consapevolezza del funzionamento personale e di eventuali problemi emotivi, migliorandone la gestione in quelle situazioni dove se ne sente la necessità.

L’ approccio cognitivo-comportamentale, inquadrabile nel settore delle psicoterapie efficaci (evidence based), applicato alla consulenza e all’intervento psicologico e psicoterapico per ansia, stress, panico, pensieri ossessivi, depressione, gestione del comportamento, regolazione delle emozioni, alimentazione emotiva, orientamento personale e professionale, riabilitazione cognitiva.

 

L’approccio cognitivo comportamentale di Terza Generazione:

ACT Acceptance Commitment Therapy

L’ACT è una terapia basata sulla consapevolezza per migliorare la qualità della vita concentrandosi sull’ascolto dei propri valori personali.
La terapia di “terza generazione” fonde elementi della terapia cognitivo-comportamentale con principi di mindfulness e accettazione. Invece di cercare di cambiare o eliminare i pensieri o le emozioni negative, l’ACT insegna a “fargli spazio” e a impegnarsi in comportamenti che siano significativi e allineati con i valori personali.

Mindfulness: L’ACT incoraggia la consapevolezza di sé e del momento presente, permettendo alle persone di accettare i propri pensieri e sentimenti senza giudicarli o evitarli.
Defusione: L’ACT insegna tecniche per distanziarsi dai propri pensieri e osservarli in modo oggettivo, invece di identificarsi completamente con essi.
Accettazione: La terapia incoraggia l’accettazione delle emozioni e delle esperienze spiacevoli, invece di lottare contro di esse.
Sé concettuale: L’ACT mette in discussione il concetto di sé basato su valutazioni negative e insegna a identificare e a perseguire valori personali significativi.
L’esperienza del momento presente: L’ACT si concentra sull’esperienza diretta e immediata del momento presente, piuttosto che sulle preoccupazioni sul passato o sul futuro.

L’impegno verso i valori: L’ACT incoraggia le persone a identificare i loro valori personali e ad agire in modo coerente con essi, nonostante le difficoltà o le emozioni negative che possono sorgere.

L’ACT è stata applicata con successo in una varietà di contesti, tra cui la gestione dello stress, l’ansia, la depressione, i disturbi del comportamento alimentare, il dolore cronico, le dipendenze e molti altri. Può essere utilizzata sia come terapia individuale che in gruppo.

Quali benefici nel lavoro di consulenza psicologica psicoterapica?

  • Impareremo ad attraversare le emozioni intense e ostacolanti
  • Apprenderemo un modo per rapportarci ai pensieri di tristezza, di dubbio etc…
  • Attraverseremo le esperienze di fobia, panico, paura, piuttosto che evitarle
  • Gestiremo le ossessioni e i comportamenti disfunzionali ripetitivi
  • Miglioreremo l’insonnia e lo stress psico-fisico
  • Comprenderemo i disturbi alimentari e il mangiare emotivo
  • Favoriremo la gestione psicologica dei disturbi cronici (es. diabete, celiachia, colon irritabile) in collaborazione con figure sanitarie del settore
  • Costruiremo percorsi di crescita personale e professionale in linea con i propri valori
  • ci occuperemo delle relazioni interpersonali disfunzionali migliorando la comunicazione e l’assertività

Nel lavoro di consulenza impareremo a conoscere e gestire insieme il funzionamento della mente attraverso una modalità pratica ed esperienziale.